VITTORIO ANTONIO COSSIO COSSVITT

(Udine,1911, Roma, 1984) Con il fratello Carlo ha una serie di esperienze nel campo del cinema d'animazione. Le sue prime illustrazioni appaiono su Rin-Tin-Tin e Primarosa (1933). Nel 1935 collabora con Il Corriere dei Piccoli. Per il settimanale Jumbo disegna l TRE MOSCHETTIERI e per Rin-Tin-Tin "Quarant'anni dopo" e "T.B.4" (1936-37) su testi di Gianluigi Bonelli. Nel 1941 rileva dal fratello Carlo FURIO ALMIRANTE, protagonista della serie X-1 IL PUGILATORE MISTERIOSO, pubblicata sull'Audace, sul quale appaiono anche L 'INAFFERRABILE e ORLANDO L'INVINCIBILE. Dopo aver lavorato in Francia e per l'editore Capriotti, nel 1945 riprende la collaborazione con la Universo dei Del Duca: sull' Intrepido escono CAPITAN SPARVIERO e la lunga serie di CUORE GARIBALDINO. Nel 1951 realizza i fascicoli di STORIA D'AMERICA e inizia a collaborare al giornale cattolico Vera Vita. Lavora per alcuni anni per settimanali umoristici come Travaso, Calandrino e Marc' Aurelio, collabora a Il Vittorioso e alle Sexy Favole della Geis.